The 108 Martyrs of World War II, known also as the 108 Blessed Polish Martyrs (Polish: 108 błogosławionych męczenników), were Roman Catholics from Poland killed during World War II by Nazi Germany. Their liturgical feast day is 12 June. The 108 were beatified on 13 June 1999 by Pope John Paul II in Warsaw, Poland. The group comprises 3 bishops, 52 priests, 26 members of male religious, 3 seminarians, 8 female religious, and 9 lay people. There are two parishes named for the 108 Martyrs of World War II in Powiercie in Koło County, and in Malbork, Poland.

Property Value
dbo:abstract
  • Ciento ocho mártires de Polonia durante la Segunda Guerra Mundial también conocidos como Ciento ocho mártires de la segunda guerra mundial o simplemente Ciento ocho mártires de Polonia, son un conjunto de católicos polacos que fueron asesinados durante la Segunda Guerra Mundial por los nazis. Fueron beatificados por el papa Juan Pablo II el 13 de junio de 1999 en Varsovia, Polonia. Su fiesta en común se celebra el 12 de junio pero cada uno posee fiesta individual. El conjunto comprende 3 obispos, 52 sacerdotes, 26 miembros de congregaciones religiosas masculinas, 3 seminaristas, 8 religiosas y 9 laicos. (es)
  • Die polnischen Märtyrer des deutschen Besatzungsregimes 1939–1945 sind 108 polnische Katholiken, die während der deutschen Besetzung Polens im Zweiten Weltkrieg durch das nationalsozialistische Regime umgebracht und am 13. Juni 1999 von Papst Johannes Paul II. in Warschau seliggesprochen wurden. Ihr Gedenktag ist der 12. Juni. (de)
  • I martiri polacchi della seconda guerra mondiale sono un gruppo di 108 tra ecclesiastici, religiosi e laici vittime delle persecuzioni contro la Chiesa cattolica in Polonia da parte delle truppe di occupazione tedesche negli anni tra il 1939 e il 1945. Il gruppo non comprende tutti i cattolici polacchi vittime del nazismo. Il gruppo comprende: 3 vescovi, 52 sacerdoti e 3 seminaristi appartenenti al clero secolare; 26 sacerdoti professi, 7 fratelli professi e 8 religiose; 9 laici. Antoni Julian Nowowiejski, vescovo di Płock, è ritenuto il capofila dei martiri. Nowowiejski e i suoi 107 compagni sono stati proclamati beati da papa Giovanni Paolo II il 13 giugno 1999 a Varsavia. * Marian Skrzypczak, prete dell'arcidiocesi di Gniezno, nato il 15 aprile 1909 a Janowiec, fucilato il 5 ottobre 1939 a Płonkowo * Leon Nowakowski, prete della diocesi di Włocławek, nato il 28 giugno 1913 a Bytom, fucilato il 31 ottobre 1939 a Piotrków Kujawski * Maria Jadwiga (Alice) Kotowska, religiosa della congregazione delle Suore della Risurrezione, nata il 20 novembre 1899 a Varsavia, fucilata l'11 novembre 1939 a Piaśnica * Franciszek Rogaczewski, prete dell'arcidiocesi di Danzica, nato il 23 dicembre 1892 a Lipinkach, fucilato il 13 gennaio 1940 a Danzica * Marian Górecki, prete dell'arcidiocesi di Danzica, nato il 21 maggio 1903 a Poznań, fucilato il 22 marzo 1940 a Stutthof * Bronisław Komorowski, prete dell'arcidiocesi di Danzica, nato il 25 maggio 1889 a Barłożno, fucilato il 22 marzo 1940 a Stutthof * Stanisław Kubista, sacerdote della Società del Verbo Divino, nato il 27 settembre 1898 a Kostuchna, morto il 9 aprile 1940 a Sachsenhausen * Wincenty Matuszewski, prete della diocesi di Włocławek, nato il 3 marzo 1869 a Chruścieńska Wola, assassinato il 23 maggio 1940 a Witowo * Józef Kurzawa, prete della diocesi di Włocławek, nato il 6 gennaio 1910 a Świerczyni, assassinato il 23 maggio 1940 a Witowo * Władysław Demski, prete dell'arcidiocesi di Gniezno, nato il 5 agosto 1884 a Sztum, morto il 28 maggio 1940 a Sachsenhausen * Józef Wojciech (Innocenzo) Guz, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori Conventuali, nato l'8 marzo 1890 a Leopoli, morto il 6 giugno 1940 a Sachsenhausen * Włodzimierz Laskowski, prete dell'arcidiocesi di Poznań, nato il 30 gennaio 1886 a Rogoźno, morto il 7 agosto 1940 a Gusen * Zygmunt Sajna, prete dell'arcidiocesi di Varsavia, nato il 20 gennaio 1897 a Żurawlówka, fucilato il 17 settembre 1940 a Palmiry * Michał Piaszczyński, prete della diocesi di Łomża, nato il 1º novembre 1885 a Łomża, morto di stenti il 20 dicembre 1940 a Sachsenhausen * Stefan Grelewski, prete della diocesi di Radom, nato il 3 luglio 1899 a Dwikozy, morto per le torture il 24 gennaio 1941 a Dachau * Stanisław Kostka Starowieyski, laico, coniugato, nato l'11 maggio 1895 a Ustrobna, morto per le torture il 13 aprile 1941 a Dachau * Józef Cebula, sacerdote della congregazione dei missionari Oblati di Maria Immacolata, nato il 23 marzo 1902 a Malni, ucciso dalle guardie il 28 aprile 1941 a Mauthausen * Bolesław Strzelecki, prete della diocesi di Radom, nato il 10 giugno 1896 a Poniemoń, morto per le torture il 2 maggio 1941 ad Auschwitz * Jan Eugeniusz (Antonino) Bajewski, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori Conventuali, nato il 17 gennaio 1915 a Vilnius, morto per le torture l'8 maggio 1941 ad Auschwitz * Antoni Julian Nowowiejski, vescovo di Płock, nato l'11 febbraio 1858 a Lubienie, morto per le torture il 28 maggio 1941 a Działdowo * Mieczysława (Maria Teresa del Bambin Gesù) Kowalska, religiosa del monastero delle Clarisse Cappuccine di Przasnysz, nata nel 1902 a Varsavia, morta di stenti il 25 luglio 1941 a Działdowo * Ludwik Roch Giertyngier, prete dell'arcidiocesi di Częstochowa, nato il 16 agosto 1904 a Żarki, morto per le torture il 30 settembre 1941 a Dachau * Leon Wetmański, vescovo titolare di Camaco ausiliare di Płock, nato il 10 aprile 1886 a Zuromin, morto per le torture il 10 ottobre 1941 a Działdowo * Adalbert (Aniceto) Kopliński, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini, nato il 30 luglio 1875 a Debrzyno, ucciso nella camera a gas il 16 ottobre 1941 ad Auschwitz * Józef Jankowski, sacerdote della Società dell'Apostolato Cattolico, nato il 17 novembre 1910 a Czyczkowy, trucidato dalle guardie il 16 ottobre 1941 ad Auschwitz * Henryk Hlebowicz, prete della diocesi di Włocławek, nato il 1º giugno 1904 a Grodno, fucilato il 9 novembre 1941 a Borisov * Ludwik (Pio) Bartosik, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori Conventuali, nato il 21 agosto 1909 a Kokanin, morto per le torture il 12 dicembre 1941 ad Auschwitz * Józef Pawłowski, prete della diocesi di Kielce, nato il 12 agosto 1890 a Proszowice, impiccato il 9 gennaio 1942 a Dachau * Kazimierz Grelewski, prete della diocesi di Radom, nato il 20 gennaio 1907 a Dwikozy, impiccato il 9 gennaio 1942 a Dachau * Emil Szramek, prete dell'arcidiocesi di Katowice, nato il 29 settembre 1887 a Tworków, morto per le torture il 13 gennaio 1942 a Dachau * Wojciech Nierychlewski, sacerdote della Congregazione di San Michele Arcangelo, nato il 20 aprile 1903 a Dąbrowice, morto per le torture il 9 febbraio 1942 ad Auschwitz * Ludwik Mzyk, sacerdote della Società del Verbo Divino, nato il 22 aprile 1905 a Chorzów, morto il 23 febbraio 1942 a Poznań * Stanisław Antoni (Timoteo) Trojanowski, religioso dell'Ordine dei Frati Minori Conventuali, nato il 29 luglio 1908 a Sadłowo, morto il 28 febbraio 1942 ad Auschwitz * Mieczysław Bohatkiewicz, prete della diocesi di Pinsk, nato il 1º gennaio 1904 a Kriukai, fucilato il 4 marzo 1942 a Berezovichi * Władysław Maćkowiak, prete dell'arcidiocesi di Vilnius, nato il 14 novembre 1910 a Sytki, fucilato il 4 marzo 1942 a Berezovichi * Stanisław Pyrtek, prete dell'arcidiocesi di Vilnius, nato il 21 marzo 1913 a Bystra Podhalańska, fucilato il 4 marzo 1942 a Berezovichi * Jan (Narciso) Turchan, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori, nato il 19 settembre 1879 a Biskupice, morto il 19 marzo 1942 a Dachau * Dominik Jędrzejewski, prete della diocesi di Włocławek, nato il 4 agosto 1886 a Kowal, morto il 29 marzo 1942 a Dachau * Piotr Edward Dańkowski, prete dell'arcidiocesi di Cracovia, nato il 21 giugno 1908 a Jordanów, morto il 3 aprile 1942 ad Auschwitz * Piotr (Bonifacio) Żukowski, religioso dell'Ordine dei Frati Minori Conventuali, nato il 13 gennaio 1913 a Baran-Rapa, morto il 10 aprile 1942 a Dachau * Feliks (Sinforiano) Ducki, religioso dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini, nato il 10 maggio 1888 a Varsavia, trucidato dalle guardie l'11 aprile 1942 ad Auschwitz * Józef Czempiel, prete dell'arcidiocesi di Katowice, nato il 21 settembre 1883 a Józefka, ucciso nella camera a gas il 5 maggio 1942 a Dachau * Kazimierz Gostyński, prete dell'arcidiocesi di Lublino, nato l'8 aprile 1884 a Varsavia, ucciso nella camera a gas il 6 maggio 1942 a Dachau * Henryk Kaczorowski, prete della diocesi di Włocławek, nato il 10 luglio 1888 a Bierzwiennej, ucciso nella camera a gas il 6 maggio 1942 a Dachau * Stanisław Kubski, prete dell'arcidiocesi di Gniezno, nato il 13 agosto 1876 a Książ, ucciso nella camera a gas l'8 maggio 1942 a Dachau * Jakub (Anastasio) Pankiewicz, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori, fondatore delle Suore Antoniane di Cristo Re, nato il 9 luglio 1882 a Nagórzany, ucciso nella camera a gas il 20 maggio 1942 a Dachau * Michał Woźniak, prete dell'arcidiocesi di Varsavia, nato il 28 luglio 1875 a Suchym Lesie, morto il 16 maggio 1942 a Dachau * Jan (Martino) Oprządek, religioso dell'Ordine dei Frati Minori, nato il 4 marzo 1884 a Kościelec, ucciso nella camera a gas il 18 maggio 1942 a Dachau * Antoni Zawistowski, prete dell'arcidiocesi di Lublino, nato il 10 novembre 1882 a Strumiany, morto il 4 giugno 1942 a Dachau * Maksymilian Binkiewicz, prete dell'arcidiocesi di Częstochowa, nato il 21 febbraio 1908 a Żarnowiec, morto il 24 giugno 1942 a Dachau * Jan Nepomucen Chrzan, prete dell'arcidiocesi di Gniezno, nato il 25 aprile 1885 a Gostyczyna, morto il 1º luglio 1942 a Dachau * Józef Kowalski, sacerdote della Società Salesiana di San Giovanni Bosco, nato il 13 marzo 1911 a Siedliska, morto il 3 luglio 1942 ad Auschwitz * Hieronim (Fedele) Chojnacki, religioso dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini, nato il 1º novembre 1906 a Łódź, morto il 9 luglio 1942 a Dachau * Wojciech (Cristino) Gondek, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori, nato il 6 aprile 1909 a Słona, morto il 23 luglio 1942 a Dachau * Michał Oziębłowski, prete dell'arcidiocesi di Varsavia, nato il 28 settembre 1900 a Izdebno, morto il 31 luglio 1942 a Dachau * Aleksy Sobaszek, prete dell'arcidiocesi di Gniezno, nato il 17 agosto 1895 a Przygodzice, morto il 1º agosto 1942 a Dachau * Józef (Enrico) Krzysztofik, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini, nato il 28 marzo 1908 a Zachorzew, morto il 4 agosto 1942 a Dachau * Tadeusz Dulny, seminarista della diocesi di Włocławek, nato l'8 agosto 1914 a Kszczonowice, morto il 7 agosto 1942 a Dachau * Edward Grzymała, prete della diocesi di Włocławek, nato il 19 settembre 1906 a Kołodziaż, ucciso nella camera a gas il 10 agosto 1942 a Dachau * Franciszek Drzewiecki, sacerdote della Piccola Opera della Divina Provvidenza, nato il 26 febbraio 1908 a Zduny, ucciso nella camera a gas il 10 agosto 1942 a Dachau * Józef Straszewski, prete della diocesi di Włocławek, nato il 18 gennaio 1885 a Włocławek, ucciso nella camera a gas il 12 agosto 1942 a Dachau * Józef (Floriano) Stępniak, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini, nato il 3 gennaio 1912 a Żdżary, ucciso nella camera a gas il 12 agosto 1942 a Dachau * Władysław Mączkowski, prete dell'arcidiocesi di Gniezno, nato il 24 giugno 1911 a Ociąż, morto il 20 agosto 1942 a Dachau * Jan (Brunone) Zembol, religioso dell'Ordine dei Frati Minori, nato il 7 settembre 1905 a Łętownia, morto il 21 agosto 1942 a Dachau * Czesław Jóźwiak, laico, nato il 7 settembre 1919 a Łażyn, ghigliottinato il 24 agosto 1942 a Dresda * Edward Kaźmierski, laico, nato il 1º ottobre 1919 a Poznań, ghigliottinato il 24 agosto 1942 a Dresda * Franciszek Kęsy, laico, nato il 13 novembre 1920 a Berlino, ghigliottinato il 24 agosto 1942 a Dresda * Edward Klinik, laico, nato il 21 luglio 1919 a Bochum, ghigliottinato il 24 agosto 1942 a Dresda * Jarogniew Wojciechowski, laico, nato il 5 novembre 1922 a Poznań, ghigliottinato il 24 agosto 1942 a Dresda * Adam Bargielski, prete della diocesi di Łomża, nato il 7 gennaio 1903 a Kalinowo, morto l'8 settembre 1942 a Dachau * Józef Kut, prete dell'arcidiocesi di Poznań, nato il 21 gennaio 1905 a Sławin, morto il 18 settembre 1942 a Dachau * Antoni Rewera, prete della diocesi di Sandomierz, fondatore della Figlie di San Francesco Serafico, nato il 6 gennaio 1869 a Samborzec, morto il 1º ottobre 1942 a Dachau * Maria Anna (Maria Antonina) Kratochwil, religiosa della congregazione delle Suore Scolastiche di Nostra Signora, nata il 21 agosto 1881 a Ostrava, morta il 2 ottobre 1942 a Ivano-Frankivs'k * Edward Detkens, prete dell'arcidiocesi di Varsavia, nato il 14 ottobre 1885 a Mokotów, ucciso nella camera a gas il 10 ottobre 1942 a Dachau * Roman Sitko, prete della diocesi di Tarnów, nato il 30 marzo 1880 a Czarna Sędziszowska, morto il 12 ottobre 1942 ad Auschwitz * Stanisław Mysakowski, prete dell'arcidiocesi di Lublino, nato il 14 settembre 1896 a Wojsławice, ucciso nella camera a gas il 14 ottobre 1942 a Dachau * Franciszek Rosłaniec, prete della diocesi di Radom, nato il 19 dicembre 1889 a Wyśmierzyce, ucciso nella camera a gas il 14 ottobre 1942 a Dachau * Władysław Miegoń, prete dell'ordinariato militare in Polonia, nato il 30 settembre 1892 a Samborzec, morto il 15 ottobre 1942 a Dachau * Bronisław Kostkowski, seminarista della diocesi di Włocławek, nato l'11 marzo 1915 a Słupsk, morto il 27 novembre 1942 a Dachau * Narcyz Putz, prete dell'arcidiocesi di Poznań, nato il 28 ottobre 1877 a Sieraków, morto il 5 dicembre 1942 a Dachau * Alojzy Liguda, sacerdote della Società del Verbo Divino, nato il 23 gennaio 1898 a Winów, morto l'8 dicembre 1942 a Dachau * Kazimierz Tomasz Sykulski, prete della diocesi di Radom, nato il 29 dicembre 1882 a Końskie, fucilato l'11 dicembre 1942 ad Auschwitz * Kazimiera (Maria Marta di Gesù) Wołowska, religiosa della congregazione delle Suore dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, nata il 30 settembre 1879 a Lublino, fucilata il 19 dicembre 1942 a Slonim * Bogumiła (Maria Eva della Provvidenza) Noiszewska, religiosa della congregazione delle Suore dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, nata l'11 giugno 1885 a Uzumiskiai, fucilata il 19 dicembre 1942 a Slonim * Marian Konopiński, prete dell'arcidiocesi di Poznań, nato il 10 settembre 1907 a Kluczewo, morto il 1º gennaio 1943 a Dachau * Zygmunt Pisarski, prete dell'arcidiocesi di Lublino, nato il 24 aprile 1902 a Krasnystaw, fucilato il 30 gennaio 1943 a Dachau * Antoni Leszczewicz, sacerdote della congregazione dei Chierici Mariani, nato il 30 settembre 1890 a Abramovsk, assassinato il 17 febbraio 1943 a Rositsa * Jerzy Kaszyra, sacerdote della congregazione dei Chierici Mariani, nato il 4 aprile 1904 a Aleksandravele, assassinato il 18 febbraio 1943 a Rositsa * Roman Archutowski, prete dell'arcidiocesi di Varsavia, nato il 5 agosto 1882 a Karolin, morto il 6 aprile 1943 a Majdanek * Bolesław (Gregorio) Frąckowiak, sacerdote della Società del Verbo Divino, nato il 18 luglio 1911 a Łowęcice, ghigliottinato il 5 maggio 1943 a Dresda * Marianna Biernacka, laica, coniugata, nata il 1888 a Lipsk, fucilata il 13 giugno 1943 a Naumovichi * Antoni Beszta-Borowski, prete della diocesi di Drohiczyn, nato il 9 settembre 1880 a Borowskie Olki, fucilato il 15 luglio 1943 a Bielsk Podlaski * Józef (Achille) Puchała, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori Conventuali, nato il 18 marzo 1911 a Kosina, ucciso il 19 luglio 1943 a Borovikovshchina * Karol (Ermanno) Stępień, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori Conventuali, nato il 21 ottobre 1910 a Łódź, ucciso il 19 luglio 1943 a Borovikovshchina * Maria Klemensa Staszewska, religiosa della congregazione delle Orsoline dell'Unione Romana, nata il 30 luglio 1890 a Złoczew, morta il 27 luglio 1943 ad Auschwitz * Katarzyna (Celestina) Faron, religiosa della congregazione delle Piccole Ancelle dell'Immacolata Concezione, nata il 24 aprile 1913 a Zabrzeż, morta il 9 aprile 1944 ad Auschwitz * Franciszek Stryjas, laico, coniugato, nato il 26 gennaio 1882 a Popowo, morto il 31 luglio 1944 a Kalisz * Józef (Alfonso Maria dello Spirito santo) Mazurek, sacerdote dell'ordine dei Carmelitani scalzi, nato il 1º marzo 1891 a Baranówka, assassinato il 18 agosto 1944 a Nawojowa Góra * Franciszek Dachtera, prete dell'arcidiocesi di Gniezno, nato il 22 settembre 1910 a Salno, morto il 23 agosto 1944 a Dachau * Jan Franciszek (Michele) Czartoryski, sacerdote dell'Ordine dei Frati Predicatori, nato il 19 febbraio 1897 a Pełkinie, fucilato il 7 settembre 1944 a Varsavia * Władysław Błądziński, sacerdote della Congregazione di San Michele Arcangelo, nato il 6 gennaio 1908 a Myślatycze, morto l'8 settembre 1944 a Gross-Rosen * Józef Stanek, sacerdote della Società dell'Apostolato Cattolico, nato il 4 dicembre 1916 a Łapsze Niżne, impiccato il 23 settembre 1944 a Varsavia * Antoni Świadek, prete dell'arcidiocesi di Gniezno, nato il 27 marzo 1909 a Pobiedziska, morto il 25 gennaio 1945 a Dachau * Józef Zapłata, religioso dei Fratelli del Sacro Cuore di Gesù, nato il 5 marzo 1904 a Jerka, morto di tifo il 19 febbraio 1945 a Dachau * Stanisława (Maria Giulia) Rodzińska, religiosa della congregazione delle Suore di San Domenico, nata il 16 marzo 1899 a Nawojowa, morta di tifo il 20 febbraio 1945 a Stutthof * Paweł (Ilario) Januszewski, sacerdote dell'Ordine della Beata Vergine del Monte Carmelo, nato l'11 giugno 1909 a Krajenki, morto di tifo il 25 marzo 1945 a Dachau * Natalia Tułasiewicz, laica, nata il 9 aprile 1906 a Rzeszów, uccisa nella camera a gas il 31 marzo 1945 a Ravensbrück * Władysław Goral, vescovo titolare di Meloe e ausiliare di Lublino, nato il 1º maggio 1898 a Stoczek, morto il aprile 1945 a Sachsenhausen (it)
  • De 108 martelaren van de Tweede Wereldoorlog, of 108 zalige Poolse martelaren waren Poolse rooms-katholieken die door de nazi's werden gedood tijdens de Tweede Wereldoorlog. Zij worden herdacht op 12 juni en werden door paus Johannes Paulus II in 1999 te Warschau zalig verklaard. Onder hen waren 3 bisschoppen, 52 priesters, 26 monniken, 3 seminaristen, 8 nonnen en 9 leken. (nl)
  • 108 błogosławionych męczenników – 108 polskich męczenników, zamordowanych podczas II wojny światowej z nienawiści do wiary (łac. odium fidei), beatyfikowanych podczas Podróży Apostolskiej Jana Pawła II do Polski w Warszawie 13 czerwca 1999. W tym gronie są trzej biskupi, dwudziestu sześciu kapłanów zakonnych, trzech kleryków, siedmiu braci zakonnych, osiem sióstr zakonnych i dziewięć osób świeckich. W liturgii kościelnej wspomnienie Błogosławionych 108 polskich męczenników z czasów II wojny światowej obchodzi się 12 czerwca. W Polsce parafie pod wezwaniem Błogosławionych 108 męczenników znajdują się w Powierciu (diecezja włocławska) i Malborku (diecezja elbląska). Kaplica bł. 108 Męczenników znajduje się w sanktuarium w Licheniu (tu znajduje się też obraz beatyfikacyjny). W czerwcu każdego roku uroczyście wspomina się ich w Licheniu. Postulatorem generalnym procesu beatyfikacyjnego był ks. Tomasz Kaczmarek - duchowny diecezji włocławskiej. (pl)
  • The 108 Martyrs of World War II, known also as the 108 Blessed Polish Martyrs (Polish: 108 błogosławionych męczenników), were Roman Catholics from Poland killed during World War II by Nazi Germany. Their liturgical feast day is 12 June. The 108 were beatified on 13 June 1999 by Pope John Paul II in Warsaw, Poland. The group comprises 3 bishops, 52 priests, 26 members of male religious, 3 seminarians, 8 female religious, and 9 lay people. There are two parishes named for the 108 Martyrs of World War II in Powiercie in Koło County, and in Malbork, Poland. (en)
  • 108 блаженных польских мучеников — наименование группы мучеников, погибших во время Второй мировой войны в период с 1939 по 1945 год и беатифицированных римским папой Иоанном Павлом II во время его посещения Варшавы 13 июня 1999 года. День памяти в Римско-Католической Церкви — 12 июня. В Лихене находится часовня блаженных 108 польских мучеников. (ru)
dbo:thumbnail
dbo:wikiPageID
  • 11221150 (xsd:integer)
dbo:wikiPageRevisionID
  • 737114781 (xsd:integer)
dbp:beatifiedBy
dbp:beatifiedDate
  • 1999-06-13 (xsd:date)
dbp:beatifiedPlace
dbp:birthPlace
  • of Polish nationality
dbp:caption
  • John Paul II during his return visits to Poland in June 1999, Warsaw
dbp:deathDate
  • in 1939–1945
dbp:feastDay
  • --06-12
dbp:martyredBy
  • German Nazis
dbp:name
  • 108 (xsd:integer)
dbp:notableMembers
dbp:portal
  • Biography
  • Poland
  • World War II
  • Catholicism
  • Nazi Germany
dbp:veneratedIn
dct:subject
http://purl.org/linguistics/gold/hypernym
rdf:type
rdfs:comment
  • Die polnischen Märtyrer des deutschen Besatzungsregimes 1939–1945 sind 108 polnische Katholiken, die während der deutschen Besetzung Polens im Zweiten Weltkrieg durch das nationalsozialistische Regime umgebracht und am 13. Juni 1999 von Papst Johannes Paul II. in Warschau seliggesprochen wurden. Ihr Gedenktag ist der 12. Juni. (de)
  • De 108 martelaren van de Tweede Wereldoorlog, of 108 zalige Poolse martelaren waren Poolse rooms-katholieken die door de nazi's werden gedood tijdens de Tweede Wereldoorlog. Zij worden herdacht op 12 juni en werden door paus Johannes Paulus II in 1999 te Warschau zalig verklaard. Onder hen waren 3 bisschoppen, 52 priesters, 26 monniken, 3 seminaristen, 8 nonnen en 9 leken. (nl)
  • The 108 Martyrs of World War II, known also as the 108 Blessed Polish Martyrs (Polish: 108 błogosławionych męczenników), were Roman Catholics from Poland killed during World War II by Nazi Germany. Their liturgical feast day is 12 June. The 108 were beatified on 13 June 1999 by Pope John Paul II in Warsaw, Poland. The group comprises 3 bishops, 52 priests, 26 members of male religious, 3 seminarians, 8 female religious, and 9 lay people. There are two parishes named for the 108 Martyrs of World War II in Powiercie in Koło County, and in Malbork, Poland. (en)
  • 108 блаженных польских мучеников — наименование группы мучеников, погибших во время Второй мировой войны в период с 1939 по 1945 год и беатифицированных римским папой Иоанном Павлом II во время его посещения Варшавы 13 июня 1999 года. День памяти в Римско-Католической Церкви — 12 июня. В Лихене находится часовня блаженных 108 польских мучеников. (ru)
  • Ciento ocho mártires de Polonia durante la Segunda Guerra Mundial también conocidos como Ciento ocho mártires de la segunda guerra mundial o simplemente Ciento ocho mártires de Polonia, son un conjunto de católicos polacos que fueron asesinados durante la Segunda Guerra Mundial por los nazis. (es)
  • I martiri polacchi della seconda guerra mondiale sono un gruppo di 108 tra ecclesiastici, religiosi e laici vittime delle persecuzioni contro la Chiesa cattolica in Polonia da parte delle truppe di occupazione tedesche negli anni tra il 1939 e il 1945. Il gruppo non comprende tutti i cattolici polacchi vittime del nazismo. Il gruppo comprende: 3 vescovi, 52 sacerdoti e 3 seminaristi appartenenti al clero secolare; 26 sacerdoti professi, 7 fratelli professi e 8 religiose; 9 laici. Antoni Julian Nowowiejski, vescovo di Płock, è ritenuto il capofila dei martiri. (it)
  • 108 błogosławionych męczenników – 108 polskich męczenników, zamordowanych podczas II wojny światowej z nienawiści do wiary (łac. odium fidei), beatyfikowanych podczas Podróży Apostolskiej Jana Pawła II do Polski w Warszawie 13 czerwca 1999. W tym gronie są trzej biskupi, dwudziestu sześciu kapłanów zakonnych, trzech kleryków, siedmiu braci zakonnych, osiem sióstr zakonnych i dziewięć osób świeckich. W liturgii kościelnej wspomnienie Błogosławionych 108 polskich męczenników z czasów II wojny światowej obchodzi się 12 czerwca. (pl)
rdfs:label
  • Polnische Märtyrer des deutschen Besatzungsregimes 1939–1945 (de)
  • Ciento ocho mártires de Polonia durante la Segunda Guerra Mundial (es)
  • 108 Martyrs of World War II (en)
  • Martiri polacchi della seconda guerra mondiale (it)
  • Poolse martelaren van de Tweede Wereldoorlog (nl)
  • 108 błogosławionych męczenników (pl)
  • 108 блаженных польских мучеников (ru)
owl:sameAs
prov:wasDerivedFrom
foaf:depiction
foaf:isPrimaryTopicOf
is dbo:wikiPageRedirects of
is foaf:primaryTopic of